L'esperienza del nostro docente di Chitarra Moderna, MARCO DI MATTEO (``MARK JOYCE``), al servizio degli allievi.

41223340_10217518076807915_5238773478689079296_o

Marco Di Matteo nasce a Pescara nel 1972. All’età di 12 anni compie i suoi primi studi di organo e solfeggio con il Maestro Giovambattista Furbesco, storico tastierista della celebre formazione pescarese dei Nassa. Già all’età di 14 anni forma la sua prima band da chitarrista con la quale esegue brani Hard Rock di derivazione settantiana con chiare influenze zeppeliniane e pinkfloydiane. Infatti, in questa fase è grande il proprio amore per i maestri Jimmy Page e David Gilmour.
Nel 1986 ascolta per la prima volta gli americani Bon Jovi e gli svedesi Europe e si rivela illuminante per lui l’incontro con il chitarrismo di Richie Sambora e John Norum. Nell’88 si esibisce con una band di talentuosi e giovanissimi musicisti proponendo cover del grande Joe Satriani. Nello stesso anno inizia a frequentare i corsi di chitarra moderna del Maestro Antonio Fèbrer il quale, oltre a perfezionarlo dal punto di vista tecnico-esecutivo lo introdurrà nel mondo della etno-music e del flamenco.

Con il Maestro Fèbrer si esibirà su numerosi palchi di teatro eseguendo varie composizioni di flamenco e latin-jazz. Le esperienze successive lo porteranno ad esplorare le più diverse sonorità esibendosi con numerose formazioni. I generi affrontati vanno dall’Hard Rock italiano a forti tinte etniche al Funk-Rock e al Blues. Nel ’95 si esibisce col Maestro Fèbrer in uno spettacolo flamenco per sette chitarre e danzatrice, riscuotendo grande successo. Nel 1997 forma con amici musicisti una band tributo ai grandi Megadeth, i VORTEX, con i quali si esibirà in numerosi concerti in piccoli club di Pescara e dintorni. Lo studio dei solismi esotici ad alto tasso tecnico del chitarrista dei Megadeth, Marty Friedman, si rivelerà assolutamente illuminante. Dal 1998 al 2000 è impegnato in studio come session-man per la registrazione dei due demo album del chitarrista-cantautore italiano Paolo Palma. Approfondisce così le sue conoscenze in merito di studio-recordings e missaggio.

IMG-20190424-111925
48368455_10218266365834673_6673566651775975424_o

Nel 2002 si unisce ai chitarristi Paolo Palma e Fabio Di Matteo, suo fratello, a formare il MEDITERRANEA GUITAR TRIO, formazione dedita a flamenco, bossanova e latin-jazz, band dal mood fresco e originale, generato dalla commistione dei due sistemi esecutivi chitarristici, quello classico e quello moderno. Nel 2003 consegue la Laurea in Medicina e Chirurgia. Il ritorno alle radici Hard Rock è suggellato, nel 2006, dall’unione con i musicisti Federico Fernandez (basso), Manuel Gatta (voce) e Stefano Toscano (batteria): nascono così i RAW LIKE SUSHI, band tributo ai grandi Mr. Big dell’ipertecnico chitarrista Paul Gilbert, teorizzatore indiscusso dell’Alternate Picking. I Raw Like Sushi vincono l’edizione 2006 del rock contest nazionale Manoppello Coverland, superando le altre quindici bands in gara. Dopo un lungo periodo di concerti, con il talentuoso drummer Michele Santoleri, i Raw Like Sushi si sciolgono.

Nel 2007 Marco Di Matteo si iscrive al Corso Accademico di Alta Formazione in Musicoterapia (I livello) presso il Conservatorio di musica “Luisa D’Annunzio” di Pescara sotto la guida del Prof. Silvio Luigi Feliciani. Nel 2007 istituisce la nascita dell’Associazione Musicale MODERN GUITAR. Nel biennio 2009-2010 è docente di chitarra moderna presso la NUOVA SCUOLA COMUNALE DI MUSICA DI MONTESILVANO .Nel 2010 entra a far parte con Alessio Scarponi (Voce), Paolo Palma (Tastiere), Danilo Del Conte (Basso) e Simone Antonini (Batteria) dei VASCOVERDOSE, band tributo a VASCO ROSSI. Nell’aprile del 2011 consegue il diploma di alta formazione accademica in Musicoterapia con voti 110 e lode discutendo una tesi dal titolo: “UN CASO CLINICO IN ONCOLOGIA PEDIATRICA. TRATTEMENTO CON TECNICHE DI MUSICOTERAPIA ATTIVA”. Viene insignito, quindi, del titolo di “PRIMO MUSICOTERAPEUTA ITALIANO AD AVER EFFETTUATO UNA SPERIMENTAZIONE CLINICA IN UN REPARTO DI ONCOLOGIA PEDIATRICA, CON TECNICHE DI MUSICOTERAPIA ATTIVA, PER FAVORIRE IL CONTROLLO DEL DOLORE E LA COMPLIANCE AGLI EFFETTI COLLATERALI DELLA CHEMIOTERAPIA IN BAMBINI EMOPATICI”.

Grayscale Guitar Performance

Quello che la passione per la musica può fare.

L’amore per la musica, per il nostro docente Marco Di Matteo, non è cosa nuova o recente. Egli sentì, infatti, germogliare in sè le prime affinità per la materia musicale già in età tenerissima. Ma non è sufficiente divenire musicisti per potersi donare, con eguali intensità e dedizione, al delicato compito della didattica. E’ necessario possedere grande abnegazione e sensibilità verso gli altri. Quella nobile tranquillità emotiva e quella ricerca incessante dell’optimum propedeutico che rappresentano la ‘conditio sine qua non’ perchè si compia, in tutta la sua bontà, il mandato dell’insegnamento.

La realizzazione affettiva che porta a far proprie le problematiche altrui, non ultime quella dell’apprendimento, dell’educazione permanente e della crescita umana e civile, si è già fatta ampiamente strada nel percorso formativo di Marco Di Matteo, con il conseguimento della Laurea in Medicina e Chirurgia e del Diploma Accademico di Alta Formazione in Musicoterapia. La vicinanza ai ragazzi con disagio contribuisce grandemente a conferirgli quel senso dell’armonia che riteniamo di altissimo valore nel rapporto docente-discente.

Questo piccolo grande gioiello chiamato MODERN GUITAR che, ormai dal 2007, rappresenta per la città di Pescara un punto di riferimento di elevato prestigio educativo e formativo per i giovani e i meno giovani, è da considerare la vera e propria realizzazione di un sogno. Un meraviglioso sogno in musica che è certamente destinato a crescere giorno per giorno assieme a noi e alle nostre aspirazioni.

ISCRIVITI AI NOSTRI CORSI!

Non un metodo per tutti, ma il metodo cucito sui risultati che vuoi ottenere e sull’obiettivo che vuoi raggiungere!

MODERN GUITAR infatti propone corsi per Bambini, un corso BASIC e un corso FULL